Benvenuto 2014

È cominciato il nuovo anno. Uscendo in giardino possiamo trovare i meravigliosi ellebori e qualche fogliolina di muehlenbeckia per preparare una composizione semplice, ma piena di fascino.

ellebori in wedgewood per sito

Bouquet di Natale

Pigne di mugo, muschio e licheni sono stati scelti per realizzare un piccolo bouquet per le feste destinato a durate a lungo.

bouquet natale per sito

Bouquet erbacee autunnali

Mentre le mattine si fanno un po’ più fredde e nebbiose, il giardino ci regala alcune erbacee perenni che ci danno ancora l’illusione della primavera. Ci sono, tra le altre, lo straordinario Anemone japonica, la Plectra o pianta dell’incenso e la Begonia grandis evansiana. Il bouquet è arioso e allegro e aprile sembra dietro l’angolo…
erbacee ottobre per sito

Bouquet verde e azzurro

Ecco un piccolo bouquet realizzato per la libreria Il fiore azzurro di Padova tutto nei toni del verde e dell’azzurro. Ci sono bacche e foglie di edera, ortensie «Annabel» e un’erbacea perenne di cui non ricordo più il nome e che ho acquistato anni fa alla mostra autunnale di fiori al Castello di Masino. È una composizione dal tono discreto che potrebbe essere stata colta da Elizabeth Bennet nel giardino di Longbourn.

il fiore azzurro-1

Composizione floreale autunnale

Ho realizzato questa composizione con una base di cineraria marittima arricchita di ortensie, foglie di faggio disidratate e rami secchi di spirea. Oltre a sposarsi molto bene con i colori dell’arredo si è rivelata perfetta per durare nel tempo.

ingresso stefania per sito-1

Prenota calendario floreale 2014

Chi è interessato al mio nuovo calendario può prenotarlo subito.

Quest’anno ho approfondito il tema dei fiori a chilometro 0. Sono quei fiori che, come si legge nell’introduzione, seguono il ritmo delle stagioni restituendoci un senso più naturale delle cose e che non devono attraversare mezzo mondo per entrare nelle nostre case. Sono quelli che coltiviamo nei nostri giardini e che conosciamo bene prché li vediamo crescere giorno dopo giorno sotto i nostri occhi. O quelli che incontriamo nei campi, sugli argini o nei boschi e che ci sorprendono ogni volta per la loro bellezza. Sono fiori unici perché siamo noi a coltivarli o a sceglierli tra millle. Unici come quelli delle composizioni che, mese dopo mese, ho realizzato e fotografato per voi in questo calendario. Qui sotto potete vedere i mesi di giugno e luglio.

giugno 2014 per sito

jane Austen per sito-1

 

 

 

Bouquet rose inglesi antiche

Questo bouquet di rose inglesi e di «Lady Hillington», semplicissimo nella struttura formale, trova il suo carattere nella scelta cromatica in cui si alternano sfumature che vanno  dal giallo all’arancione con qualche tocco color pesca.

bouquet rose inglesi

 

Bouquet rose «Peace» e Chinensis mutabilis

Le rose di settembre possono dare fioriture spettacolari e consentire composizioni di sicuro effetto scenografico come questa su toni smorzati del giallo e del rosa. Il bel vaso di ceramica marocchina contribuisce ad accentuare la personalità di un insieme perfetto per un giardino d’inverno o un salotto di campagna.

rose di settembre per sito

Bouquet ortensie rosa

tris ortensie per sito

Composizione fiori di campo

Ci sono fiori selvatici che non hanno niente da invidiare a quelli che si trovano dai fioristi. Prendiamo ad esempio queste belle spighe violacee che qui si accompagnano alle comunissime ombrellifere bianche che invadono i prati. Con un vaso adatto dimostrano come anche i fiori più rustici possano avere il loro momento di gloria dentro le mura di casa.

spighe viola con ombrellifere per sito

© Copyright Enza Torrenti - Theme by Pexeto